Tag: workshop

Seminario su diritto d’autore nell’insegnamento e nella ricerca: pubblicate le slides

Si √® svolto all’USI Lugano, luned√¨ 14 dicembre 2015, il seminario su “Diritto d’autore nell’insegnamento e nella ricerca“.

Al seminario hanno preso parte circa 30 partecipanti provenienti principalmente da USI e SUPSI, ma anche da altre istituzioni di formazione in Ticino.

Le slides presentate dall’avv. Marcello Baggi e da Anna Picco-Schwendener sono disponibili sulla pagina degli eventi del sito web DICE.

Seminario sul diritto d’autore nell’insegnamento e nella ricerca

All’interno del progetto DICE+, finanziato entro il programma CUS¬†P-2 “Accesso all’informazione scientifica”, l’eLab propone un seminario sul Diritto d’autore nell’insegnamento e nella ricerca.

Il seminario si terr√† luned√¨ 14 dicembre dalle 16.30 alle 19.00 presso il campus di Lugano dell’USI (l’aula verr√† comunicata in seguito), ed √® rivolto a docenti, assistenti e¬†ricercatori di USI e SUPSI, e a chiunque altro fosse interessato all’argomento. Il seminario sar√† tenuto dall’avv. Marcello Baggi e da Anna Picco-Schwendener.

Dopo un’introduzione alla¬†legge svizzera sul diritto d’autore, verr√† presentata la¬†metodologia DICE¬†per affrontare le domande pi√Ļ comuni sul tema; al termine ci sar√† spazio per domande e per una discussione su casi specifici presentati dai partecipanti. Chi avesse domande specifiche o volesse proporre casi da discutere, √® pregato di inviarli entro venerd√¨¬†4 dicembre all’indirizzo info@diceproject.ch.

La partecipazione al seminario √® gratuita; √® richiesta l’iscrizione, che pu√≤ essere effettuata da questa pagina.

Scarica il flyer dell’evento.

Workshop LSP alla Notte Bianca delle Carriere

Il 12 novembre 2015, l’eLab ha partecipato alla Notte Bianca delle Carriere dell’USI con un laboratorio dal titolo “Costruisci l‚Äôidentit√† della tua carriera con LEGO¬ģ SERIOUS PLAY¬ģ“.

Al laboratorio, organizzato dall’eLab e da CSC Im¬≠pre¬≠sa Co¬≠stru¬≠zio¬≠ni, hanno preso parte 15 partecipanti, molti dei quali immatricolati all’USI (dal Bachelor fino al dottorato) nelle Facolt√† di scienze della comunicazione e scienze economiche.

Durante il laboratorio, i partecipanti hanno avuto modo di riflettere sulle proprie competenze e sul proprio futuro professionale costruendo dei modelli usando la metodologia LSP (LEGO¬ģ SERIOUS PLAY¬ģ). Il workshop √® stato facilitato da Elisabetta Decarli-Frick e da Stefano Tardini.

Guarda l’album fotografico della Notte Bianca.

Workshop LSP sull’identit√† di IFITT

Il 2 febbraio 2015 si √® svolto all’USI Lugano un workshop LEGO¬ģ SERIOUS PLAY¬ģ con i membri del Board dell’International Federation for Information Technologies and Travel & Tourism¬†(IFITT).

Scopo della mezza giornata di workshop era quello di riflettere sull’identit√† di IFITT.
Il workshop si √® tenuto il giorno precedente all’apertura della conferenza ENTER 2015, organizzata da IFITT, ed √® stato facilitato da Stefano Tardini, con il supporto tecnico di Elisabetta Decarli-Frick e Shondel Bervini.

Guarda il video:

Evento finale S-Play e ultimo meeting di progetto

Dal 18 al 20 novembre scorso, si √® tenuta a Kielnarowa (presso il campus della University of Information Technology and Management, in Polonia) la conferenza ‚ÄúNew dimension of trainings for small and medium enterprises‚ÄĚ. L’evento ha raccolto pi√Ļ di 50 partecipanti, che hanno avuto modo di conoscere e sperimentare alcuni metodi innovativi, tra cui Lego Serious Play.

Il team S-Play ha presentato il progetto e i suoi principali risultati, tra cui il White Paper LEGO¬ģ SERIOUS PLAY¬ģ – A state of the art of its applications in Europe”, i workshop tenuti durante l’estate nei paesi partner, e l’e-demonstrator (online a fine anno sul sito del progetto). Inoltre, Stefano Tardini ha facilitato un workshop per presentare una delle applicazioni di LSP, la metodologia URL – User Requirements with Lego.

In parallelo all’evento, si √® anche tenuto l’ultimo incontro del team S-Play. Il progetto, infatti, terminer√† a fine dicembre 2014.

Alcune foto dell’evento possono essere visualizzate sulla pagina Facebook del progetto S-Play.